CAE-1 del 7 Maggio 2017

Il 7 Maggio 2017 si è svolta la prima Prova di CAE-1 organizzata dal Club del Pastore Siciliano, la prima di tante altre che ne seguiranno per testare il carattere della nostra razza. Dopo averlo concordato con l’ENCI, infatti, il progetto del Club è quello di consegnare alla Cinofilia una razza non solo fissata nella costituzione morfologica, perfettamente rispondente alle esigenze dei pastori, geneticamente testata e sana, ma anche caratterialmente provata e monitorata per non disperdere l’equilibrio psichico forgiato in ambiente pastorizio. Ecco che il nostro Club ha avviato questa serie di Prove con l’intento di sottoporvi quanti più Spini degli Iblei possibile (quasi tutti) con età superiore ai 15 mesi in modo da segnalare agli allevatori e ai potenziali affidatari dei cuccioli sia quei soggetti più equilibrati sia quelli che rivelano un’indole poco propensa all’adattamento e alle situazioni dell’odierna vita quotidiana. Un cane equilibrato, infatti, è solo quello munito di un cervello capace di conformarsi senza traumi a varie e nuove situazioni, permettendo all’animale di sopravvivere in qualsiasi ambiente.

IMG-20170507-WA0036

Per le razze non sottoposte a prove di lavoro come la nostra, il CAE-1 è l’unico strumento messoci a disposizione dall’ENCI per scoprire timidezza e aggressività inusuali che non permetterebbero al soggetto di recuperare mentalmente un possibile disorientamento psichico derivante da situazioni ambientali nuove.

La Prova caratteriale del 7 Maggio 2017, giudicata dal Giudice (anche SAS) Francesco Macaluso, ha visto la partecipazione di ben 27 binomi. Di questi, 16 erano con Spini degli Iblei che si sono comportati benissimo, suscitando l’ammirazione del Giudice Macaluso anche sotto l’aspetto morfologico.

IMG-20170507-WA0044

Ricordando che la Prova di CAE-1 viene superata conseguendo un punteggio di almeno 70/100, risultano ancora più esaltanti i voti conseguiti dai nostri Spini.

Camurria 100/100

Clara 100/100

Conan 100/100

Falasca 100/100

Grigna 100/100

Leone Fetente 100/100

Mussolini 100/100

Palumma 100/100

Ruffiana 100/100

Facciola 99/100

Raissa 99/100

Chinaglia 98/100

Azzaro 95/100

Talina 95/100

Calogero 93/100

Trizza 92/100

PER IL SUPPORTO ALLA MANIFESTAZIONE SI RINGRAZIA

monge

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO CON PIACERE IL COMMENTO DEL GIUDICE FRANCESCO MACALUSO CHE RINGRAZIAMO PER L’ATTENZIONE DEDICATACI E PER LE BELLE PAROLE.

“A parte il ringraziare il Club del Pastore Siciliano per le sempre cordiali accoglienza ed ospitalità, mi è doveroso rimarcare in chiave positiva la scelta del luogo della prova: il megacentro commerciale “La Fortezza” di Modica. Una scelta di location ottimale per la valutazione caratteriale dei soggetti partecipanti a prescindere dalle situazioni simulate previste dal regolamento della prova. I partecipanti erano dati da rappresentanti di varie razze conosciute, spiccavano per numero 16 soggetti di una nuova razza che poi ho scoperto essere Spini degli Iblei. Mi è sorto spontaneo, dato che era la prima volta che vedevo insieme un numero così cospicuo di questa nuova razza, osservare e valutare con molta attenzione questi soggetti. Mi hanno colpito per uniformità di modello, buona sostanza e ossatura, teste ben modellate con buon dimorfismo sessuale, mantelli per lunghezza e tessitura uniformi. L’elemento che ha caratterizzato questi soggetti è l’eccellente socialità, l’equilibrio comportamentale verso stimoli e situazioni ambientali, l’amabilità nel rapporto con l’uomo. Un classico dei cani da pastore che nelle razze più famose si è molto indebolito”.

IMG-20170507-WA0034

IMG-20170507-WA0050

IMG-20170507-WA0054

IMG-20170507-WA0038

IMG-20170507-WA0039

IMG-20170507-WA0043